AEVF-3

Il Giro delle Cerbaie apre l’edizione 2016

Nell’ambito della festa medioevale di Staffoli, domenica 4 settembre dalle ore 8:30 alle 12, si è svolta una bella escursione attraverso il verde delle Cerbaie con la partecipazione di tante famiglie incuranti del caldo e del percorso, lungo più che impegnativo. Da Staffoli i partecipanti, sotto la guida di esperti dell’Ecoistituto delle Cerbaie, hanno raggiunto Porto alle Lenze con piacevole sosta alla Fattoria Didattica di Rita Galli che ha preparato per tutti una gustosa colazione a base di dolci fatti in casa e di bevande varie.
Tra un biscotto e un succo di frutta siamo tornati indietro nel tempo quando qui approdavano i barconi provenienti o diretti a Lucca o a Pisa attraverso il Lago di Sesto, l’Arno e il Serchio. Ripreso il cammino lungo la Lama, che raccoglieva un tempo non tanto lontano le limpide acque dei torrenti alimentati dalle ricche polle dei boschi che digradano verso il padelle, la guida con brevi e ripetute soste ha illustrato le peculiarità della flora locale. Reggiunta la locità Grugno, antica sede di dogana dove si pagava il pedaggio per prendere il largo nel lago di Sesto, i convenuti hanno ascoltato le digressioni storico naturalistiche legate alle caratteristiche del luogo e quindi si sono diretti verso la fattoria delle Pianore, stupendo casino di caccia voluto dai Medici. Fortuna ha voluto che ad attenderli ci fosse la proprietaria in persona, signora Maria Cristina Silva Passeri d’Antreves, che ha dato le informazioni essenziali sulla storia della villa e ha poi invitato i presenti a visitarla anche internamente. Dopo questa piacevole sosta la guida ha condotto il gruppo nei dintorni di un laghetto, habitat esclusivo di alcune piante che risalgono all’ultima glaciazione. Il percorso nel verde del bosco ha poi portato la comitiva a casa Gronchi e quindi a collinare in Valgrande, per raggiungere il sagrato della chiesa di San Michele dove sono stati accolti dal vescovo, si fa per dire, del glorioso castrum Staffili.