12032015-2I6A0399

Del Castrum Staffili si parla sin dall’anno 846, ove compare per la prima volta trascritto in una pergamena conservata nell’Archivio Vescovile di Lucca. L’antica chiesa romanica eretta nel 1150 andò distrutta da un incendio all’inizio del XVI sec. e sulle sue rovine venne edificata, nel 1629, una nuova chiesa titolata all’Arcangelo Michele.

Il villaggio di Staffoli è stato, nei secoli passati, un importante tappa dei pellegrini che hanno percorso la cosiddetta “Via Angelica”. Alcuni storici locali collocano nei pressi del borgo staffolese un antico Ospitale risalente al XII – XIII sec. denominato di “Santa Trinità” per la cura e il ristoro dei pellegrini che frequentavano le vie “Angelica” e “Francigena”.Se poi si osserva una qualsiasi carta dell’Europa, unendo con una linea le Skelling Michael in Irlanda al Monte Carmelo a Jaffa in Israele, possiamo immediatamente notare cosa si intendeva nei secoli scorsi per “Linea di San Michele”. La linea attraversa molti luoghi legati al culto del santo nei quali si crede che venga emanata energia positiva.

Saint Michael Mount in Cornovaglia, Mont Saint-Michel in Bretagna, Sacra di San Michele in Piemonte, Chiesa di San Michele Arcangelo a Staffoli, Monte Sant’Angelo sul Gargano, Monastero di San Michele nell’isola di Simi in Grecia, sono punti dedicati all’Angelo e incredibilmente allineati ai due estremi sopraindicati . La leggenda narra che tale linea fu generata da un fendente dell’angelo che colpì la crosta terrestre nella lotta con il principe del male, Lucifero.

Venite a scopire di più sull’eterna lotta tra il bene e il male!

Domenica 4 Settembre 2016 immergetevi nella fantastica atmosfera della Festa Medievale di Staffoli.

PROGRAMMA

Scopri il programma dell’edizione 2016!

Nell’ambito della festa medioevale di Staffoli, domenica 4 settembre dalle ore 8:30 alle 12, si è svolta una bella escursione attraverso il verde delle Cerbaie con la partecipazione di tante famiglie incuranti del caldo e del percorso, lungo più che impegnativo. Da Staffoli i partecipanti, sotto la guida di esperti dell’Ecoistituto delle Cerbaie, hanno raggiunto Porto alle Lenze con piacevole sosta alla Fattoria Didattica di Rita Galli che ha preparato per tutti una gustosa colazione a base di dolci fatti in casa e di bevande varie.
Tra un biscotto e un succo di frutta siamo tornati indietro nel tempo quando qui approdavano i barconi provenienti o diretti a Lucca o a Pisa attraverso il Lago di Sesto, l’Arno e il Serchio. Ripreso il cammino lungo la Lama, che raccoglieva un tempo non tanto lontano le limpide acque dei torrenti alimentati dalle ricche polle dei boschi che digradano verso il padelle, la guida con brevi e ripetute soste ha illustrato le peculiarità della flora locale. Reggiunta la locità Grugno, antica sede di dogana dove si pagava il pedaggio per prendere il largo nel lago di Sesto, i convenuti hanno ascoltato le digressioni storico naturalistiche legate alle caratteristiche del luogo e quindi si sono diretti verso la fattoria delle Pianore, stupendo casino di caccia voluto dai Medici. Fortuna ha voluto che ad attenderli ci fosse la proprietaria in persona, signora Maria Cristina Silva Passeri d’Antreves, che ha dato le informazioni essenziali sulla storia della villa e ha poi invitato i presenti a visitarla anche internamente. Dopo questa piacevole sosta la guida ha condotto il gruppo nei dintorni di un laghetto, habitat esclusivo di alcune piante che risalgono all’ultima glaciazione. Il percorso nel verde del bosco ha poi portato la comitiva a casa Gronchi e quindi a collinare in Valgrande, per raggiungere il sagrato della chiesa di San Michele dove sono stati accolti dal vescovo, si fa per dire, del glorioso castrum Staffili.

Ore 9:00 / 12:00
“Alla ricerca del Medioevo perduto” Percorso archeologico con partenza dal Centro Avis

Ore 15:30
Apertura taverne, stands e mercatino medievale lungo la via Livornese

Ore 17:00
Partenza del Corteo storico

Ore 18:30
“Giostra dell’Agnolo”, gli Arcieri di San Michele Gara di Falconeria nel Parco Della Rimembranza

Ore 20:00
Banchetto Medievale in piazza Panattoni e nelle Taverne nel centro del paese

Ore 22:00
“L’eterna lotta tra il bene e il male: superstizioni e tradizioni religiose”
Spettacolo di suoni e luci con la partecipazione dei Jaroda

Ore 23:00
“I fuochi dell’Angelo” e chiusura della festa

STAFFOLI

Scopri di più sul paese!

Staffoli (pronunciare Stàffoli) è la frazione di 1.926 abitanti del comune di Santa Croce sull’Arno della provincia di Pisa in Toscana. Circondata da campi coltivati e boschi, si estende per circa 4 kilometri quadrati.
Fu conosciuto anticamente come Castrum Staffili. La prima notizia del piccolo borgo delle Cerbaie ed in prossimità della Via Francigena si ha in una carta della Comunità di Fucecchio del 17 aprile 1198.
Staffoli è molto noto a livello regionale per la tradizionale “Sagra della Pappardella alla lepre”, che fra la fine di Giugno e Luglio, richiama migliaia di persone.

2016 © Copyright - Festa Medievale Staffoli | Associazione di promozione sociale Staffoli Eventi C.F. 91017230508 | Creato da 16DEE