12032015-2I6A0399

Tema 2018

I primi insediamenti longobardi nelle Cerbaie dell’Alto Medioevo
La collaborazione con l’ Università di Pisa che ha portato alla costituzione a Staffoli di un Centro Studi sui primi insediamenti del popolo longobardo nei nostri territori, ci ha suggerito di dedicare a loro il 2018. In questa ottava edizione quindi celebreremo questa antica civiltà che si insediò fondendosi con le popolazioni locali ben 12 secoli fa.
Tra l’altro nel 2018 si celebra in tutta Italia, il 1450° anniversario dell’invasione Longobarda della nostra penisola.
Ritorneremo all’uso il Parco della Rimembranza per animare prima uno scontro armato tra i longobardi e la milizia tardo-romana presente sul territorio verso la fine del VI° secolo, poi come via, via gli invasori si integreranno anche condividendo usi e costumi delle popolazioni locali. Simulazione quindi della vera e propria vita sociale di un insediamento rurale di quel periodo storico.
Vedremo pertanto come l’antico popolo longobardo, prima si insedierà usando si, magari metodi violenti ma poi assisteremo al modo con cui si altrettanto facilmente si integreranno con la popolazione autoctona portando i loro costumi e le loro usanze nordeuropee e accettandone quelli locali. Vedremo quindi come questi barbari, da politeisti qual erano si convertiranno al cristianesimo sposandone in toto riti e culti sacri come per esempio quello di San Michele Arcangelo.
Assisteremo così nel Parco della Rimembranza ad un attacco da parte dei cosiddetti “barbari” guidati dal loro sovrano Clefi (successore di Re Alboino e regnante dal 572 al 574) in compagnia della moglie Masane ad un insediamento di civili presidiato militarmente da un plotone di armigeri della milizia tardo-romana.
Vedremo come il villaggio costituto da capanne e privo di difesa, sarà facile preda degli abili guerrieri longobardi che prima proveranno a cingere l’assedio intorno all’accampamento, poi attaccheranno in forze il villaggio fortificato munito di una cinta di pali acuminati, e tra alterne vicende, otterranno la resa e la relativa sottomissione della popolazione locale. Assisteremo in seguito anche all’ integrazione sociale delle due etnie, longobarde e tosco-italiche, rappresentando anche il modo con cui questi barbari si fossero potuti convertire al cristianesimo.
Insediamento e interscambio di usanze come il culto dei morti e quello per esempio, dell’Arcangelo Michele. Amministrazione della giustizia, e scene di vita quotidiana con gare di abilità tipo il lancio della pietra, il tiro alla fune, il tiro con l’arco e con il pugnale.
La piazza Panattoni, oltre ad accogliere nella parte riservata all’animazione del villaggio medievale un vero e proprio mercatino medievale a “lume di torcia”, riserverà lo spazio del tradizionale Banchetto Medievale al I° Convegno sugli insediamenti longobardi nelle Cerbaie del VI° secolo a cura del Centro Studi sui Longobardi di Staffoli, che si terrà subito dopo la cena che i visitatori potranno consumare comodamente scegliendosi un posto nella fila di tavoli disposti lungo tutta la via Livornese, a cura di tutte le taverne.

Programma

ore 9-12

“Alla ricerca delle nostre origini”- Percorso storico-naturalistico
con partenza dal Centro Avis-Pro Loco a cura del Centro Studi Longobardi in Toscana di Staffoli

ore 15,30

Apertura delle taverne  lungo la via Livornese e del Mercatino
tipico Medievale nella Piazza Panattoni, davanti alla Chiesa

ore 16-16,30

Ritrovo dei figuranti al centro Avis-Aido-Admo

ore 17,15-17,30

Partenza del Corteo storico alla volta del centro del paese

ore 18,30

“Staffili, pietra di confine: la grande battaglia” nel Parco della Rimembranza

ore 19,30-20

Banchetto Medievale libero a cura delle Taverne Staffolesi
con apparecchiatura lungo tutta la Via Livornese

ore 21,00-21,15

Saluti delle autorità, premiazioni, consegna attestati

ore 21,30

“Processo alla storia” Indagine semiseria al periodo
storico rappresentato a cura dell’Associazione di p.s. Staffoli Eventi.

ore 23

Saluti, ringraziamenti e chiusura della festa

NOVITA’

Leggi tutte le news di Staffoli Eventi!

STAFFOLI

Scopri di più sul paese!

Staffoli (pronunciare Stàffoli) è la frazione di 1.926 abitanti del comune di Santa Croce sull’Arno della provincia di Pisa in Toscana. Circondata da campi coltivati e boschi, si estende per circa 4 kilometri quadrati.
Fu conosciuto anticamente come Castrum Staffili. La prima notizia del piccolo borgo delle Cerbaie ed in prossimità della Via Francigena si ha in una carta della Comunità di Fucecchio del 17 aprile 1198.
Staffoli è molto noto a livello regionale per la tradizionale “Sagra della Pappardella alla lepre”, che fra la fine di Giugno e Luglio, richiama migliaia di persone.

2016 © Copyright - Festa Medievale Staffoli | Associazione di promozione sociale Staffoli Eventi C.F. 91017230508 | Creato da 16DEE